Cerca
Sacmi Labelling
Ricerca
 
Cerca per anno
Cerca per keyword
Cerca per rubrica
Trova 
 
27/02/2012
Negri Bossi e Sacmi all’Npe di Orlando presentano Ile ultime novità di gamma

Dalla rivoluzionaria EOS all’innovativo sistema di visione CHS per azzerare la difettologia delle chiusure

La più importante fiera mondiale dedicata all’industria delle materie plastiche. Questo è l’Npe, che si svolgerà dall’1 al 5 aprile prossimi presso l’Orange County Convention Center di Orlando, nello Stato della Florida. Un’occasione da non perdere per il Gruppo Sacmi, che vanta una pluridecennale esperienza nel settore e ha archiviato il 2011 con alcune importantissime innovazioni in mostra al West Hall Level II, stand 925.

Su tutte, la EOS a marchio Negri Bossi, novità assoluta offerta in un’ampia gamma, da 50 a 120 tonnellate. La EOS si caratterizza, per l’innovativa chiusura a due piani che, oltre al risultato della compattezza, permette di eliminare il sistema di lubrificazione in zona stampi. Il modello in mostra all’Npe sarà dotato di stampo per la produzione di un articolo medicale (farfallina di apertura flebo). Dal gioiello EOS alla consolidata serie ibrida JANUS, altro top di gamma esposto in fiera, che si contraddistingue per l’ integrazione con il robot laterale Sytrama IML, prodotto da Sytrama, azienda di recente acquisita da Negri Bossi, che utilizza il sistema di applicazione articoli “in mould labelling”.

Attese in fiera anche una pressa della serie idraulica CANBIO e una della serie VESTA full electric,
Da Negri Bossi a Sacmi, che sceglie di portare a la CCM48SB, macchina caratterizzata dalle performance produttive eccellenti – anche fino a 1.600 capsule al minuto – grazie ai tempi ciclo ridottissimi, e da consumi energetici particolarmente contenuti. L’elevato output per cavità ne fa la soluzione ideale per la produzione di tappi leggeri monopezzo per acqua (diametro stampabile fino a 33 mm), ma la rende versatile anche per tappi mono e due pezzi per CSD (Carbonated Soft Drink).

Integrato sul nastrino di uscita della CCM sarà il sistema di visione integrato CVS 05-2 (CVS 3000), sempre di produzione Sacmi, per il controllo in tempo reale delle capsule. Ed è ancora sul fronte dei sistemi di visione che Sacmi sceglie di investire presentando a Orlando il sistema “stand alone” CHS 003, per il controllo di tappi a vite in plastica e alluminio.

Diversi i sistemi altamente sofisticati integrabili nella versione base di questo CHS. L’opzione a quattro telecamere ad esempio – la CVS 360 – consente il controllo totale dello sviluppo della parete laterale del tappo, compresa la ricerca di eventuali bave nei ponticelli dei tappi con banda di sicurezza stampata ad iniezione. 

Dai vantaggi del continuous compression moulding, a quelli proposti per le altre fasi del processo industriale del settore beverage, nel quale Sacmi è l’unico leader di mercato in grado di fornire due tecnologie alternative per la produzione di preforme per compressione o per iniezione.
Entrano qui in scena le nuove soffiatrici rotative SBF, da 6 fino a 24 stazioni di soffiaggio, che garantiscono una produzione di oltre 64.000 bottiglie all’ora sul formato standard da mezzo litro.
Un grande vantaggio di questa soffiatrice è la possibilità di installare su ogni macchina della gamma uno stampo ad 1 cavità per una bottiglia di grandi dimensioni (fino a 3L) o uno stampo a 2 cavità per una bottiglia di piccole dimensioni (fino a 0,6L).

Comunicato stampa
Indietro

News Eventi

 
24/06/2014
Soluzioni Sacmi per il closures&beverage in mostra a Sri Lanka Plast
Dalla gamma CCM alla nuova IPS, perno di un’offerta impiantistica integrata capace di rispondere efficacemente alle esigenze di un mercato in continua e costante crescita  >>